Stampa

Museo gigantiNonostante il brutto momento che stiamo attraversando  a causa di questo benedetto (maledetto, fate voi) COVID-19 ... ci mancava anche il brutto tempo!

Tanto è stato lo spavento per le pessime previsioni meteorologiche che qualcuno ha rinunciato al viaggio. 

Ci aspettavamo "Tronus e lampus" per tutta la giornata, ma nonostante tutto questo il "Treno dei Giganti" è partito ed è andata bene! Si ce l'abbiamo fatta!

Le solite informazioni ai partecipanti e via: Le tre carrozze "Terrazzini" (al 50% della capienza come da direttive nazionali per l'alta velocità e treni storici) trainate per la prima volta dallocomotore storico D 443 2002 sono partite, nel rispetto di tutti i Decreti del Governo Nazionale, delle Ordinanze del Presidente della Regione e dei provvedimenti delle Autorità competenti.

Tutti rigorosamente con mascherina!

Al rientro a Cagliari i commenti sono stati positivi, il risultato è stato soddisfacente. Nonostante la pioggia del mattino il gruppo ha potuto visitare Tharros grazie al trenino panoramico che gira all’interno del sito.
 
Ottima l’accoglienza 
a tavola presso i locali del Dopolavoro Ferroviario di Oristano da parte dell’ "Artigiano del rinfresco"di Mattia Concas.

Al termine del viaggio i volontari di Sardegnavapore hanno tirato un sospiro di sollievo; quindi un doveroso grandissimo ringraziamento va a quanti hanno voluto viaggiare con noi
e a tutti quelli che si sono impegnati perché questa nuova avventura andasse a buon fine.

Arrivederci al prossimo viaggio!

Visite: 374